Inserito in: Approfondimenti
03/06/2014

Vacanza in kayak: benessere e sport a contatto con la natura

Autore: Giorgia Prisco

Sono sempre di più le persone che scelgono per le loro vacanze delle mete alternative, al di fuori dei circuiti tradizionali e a contatto con la natura. Chi fa vacanze di questo genere molto spesso spera di coniugare relax e attività fisica, natura e sport, sfruttando la vacanza per mantenersi attivo ed esplorare il territorio in profondità.
Il kayak (detto più comunemente canoa) è una piccola imbarcazione a remi molto amata dai turisti "sportivi": economica, trasportabile e facile da usare, è un mezzo di locomozione con cui visitare le coste più belle senza arrecare danni all'ecosistema o infastidire gli animali. Con la canoa si possono esplorare gli anfratti e le grotte che di solito non sono accessibili alle imbarcazioni più grandi o ai natanti.
La canoa non richiede una grande pratica o una particolare capacità atletica: basta essere minimamente allenati, saper nuotare e sopportare un po' la fatica per risultare idonei alla navigazione in kayak. Anche chi non è mai salito in canoa impara in fretta a pagaiare: basta prendere un po' di dimestichezza con i remi e il gioco è fatto!

I vantaggi della canoa in vacanza


Scegliere una canoa per le proprie vacanze conviene perché:

  • la canoa è leggera e può essere trasportata con facilità
  • se non si ha un carrellino con cui rimorchiarla con la propria automobile, basta scegliere una canoa gonfiabile da trasportare sgonfia nel bagagliaio
  • la canoa è economica e non costa più di alcune centinaia di euro
  • imparare ad andare in canoa è semplicissimo e non richiede grande pratica
  • la canoa si presta a più tipi di vacanze: rilassanti, avventurose, sportive, con bimbi a seguito
  • con la canoa si può esplorare più in profondità la costa, giungendo nei luoghi nascosti dove la massa dei turisti non arriva
  • la canoa offre un contatto diretto con la natura ed è perfetta per chi ama i luoghi incontaminati

Itinerari in canoa


La canoa è versatile e si adatta a molti tipi di vacanza. Alcuni itinerari sno più famosi di altri per la loro bellezza e varietà.  Percorrerli in canoa è un'esperienza unica!

In canoa all'Isola d'Elba

Il piccolo gioiello dell'isola d'Elba offre una costa lunga 147 chilometri e piena di insenature, grotte azzurre, luoghi segreti, solitari e nascosti in cui solo con una'imbarcazione affusolata come una canoa si può arrivare. Costeggiando l'Elba si può osservare una ricchissima fauna  in superficie o sott'acqua, accontentando anche gli amanti dello snorkelling.
Per i più coraggiosi c'è anche la possibilità di unirsi ad uno dei gruppi organizzati che circumnavigano l'Elba in più giorni, dormendo nei campeggi ubicati lungo il percorso.

In canoa in Corsica e Sardegna

Entrambe le isole offrono itinerari suggestivi e bellissimi da percorrere in canoa. I più ardimentosi non possono lasciarsi sfuggire le bocche di Bonifacio in Corsica, una lunghissima insenatura circondata da rocce bianche che sfocia nel mare tra la Sardegna e l'isola corsa.

In canoa a Malta

Anche Malta è perfetta per una vacanza in canoa e offre sia percorsi di qualche ora sia itinerari di più giorni con pernottamento nei campeggi. L'arcipelago è formato dalle isole di Malta, Gozo e Comino. Malta ha una costa lunga meno di 200 km, Gozo di 56 km e Comino di 15 km. Per conoscere la fauna e la flora del Mediterraneo e nuotare con i delfini, una vacanza in canoa a Malta è semplicemente perfetta!

La vacanza in canoa: i nostri consigli

La prima cosa da valutare quando si decide di fare una vacanza in canoa è se acquistarne una o affittarla sul posto. Di solito le agenzie di viaggio che oganizzano tour di più giorni offrono anche le proprie imbarcazioni. Non è difficile neanche affittare una canoa per qualche ora e nei luoghi d vacanza i rimessaggi di kayak non mancano.
Se invece si vuole avere la libertà di entrare in acqua in qualsiasi momento senza vincoli dall'esterno, viaggiare cn la propria canoa è la scelta giusta. Esistono due tipi di canoa: canoa rigida e canoa gonfiabile. La rigida è più veloce e maneggevole, ma anche più difficile da trasportare con la macchina (se non si ha il camper ma solo l'automobile serve infatti il carrellino). La canoa gonfiabile si gonfia in pochi minuti con una pompa e entra da sgonfia in qualunque bagagliaio. Non si presta alle lunghe distanze perché è più lenta e meno maneggevole e sicura della canoa rigida. Va bene per esplorazioni più lente e rilassanti.
Quando acquistate una canoa, nn dimenticate di pensare anche agli accessori da canoa come i remi, il giubbotto di salvataggio, la pompa per la canoa gonfiabile e un copricapo per evitare le insolazioni.
Resta aggiornato su sport e fitness cliccando su Mi Piace
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza